ILTABURNO

Vai ai contenuti

Menu principale:

CORONAVIRUS: SONO 106.607 I POSITIVI
++Aggiornamento delle ore 18.00++
Presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile proseguono i lavori del Comitato Operativo al fine di assicurare il coordinamento degli interventi delle componenti e delle strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile. Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento 106.607 persone risultano positive al virus. Ad oggi, in Italia sono stati 168.941 i casi totali.
Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 33.090 in Lombardia, 13.663 in Emilia-Romagna, 13.783 in Piemonte, 10.800 in Veneto, 6.613 in Toscana, 3.437 in Liguria, 3.124 nelle Marche, 4.144 nel Lazio,  3.118 in Campania, 2.087 nella Provincia autonoma di Trento, 2.625 in Puglia, 1.330 in Friuli Venezia Giulia,  2.108 in Sicilia, 1.850 in Abruzzo, 1.593 nella Provincia autonoma di Bolzano, 536 in Umbria, 865 in Sardegna, 847 in Calabria, 518 in Valle d’Aosta, 273 in Basilicata e 203 in Molise.
Sono 40.164 le persone guarite. I deceduti sono 22.170, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.
Roma, 16 aprile 2020

CERRETO SANNITA (BN): DONNA TENTA DI ACCOLTELLARE IL PROPRIO COMPAGNO. RINTRACCIATA ED ARRESTATA DAI CARABINIERI PER MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA E LESIONI PERSONALI AGGRAVATE.
La notte scorsa, i Carabinieri della Stazione di Cerreto Sannita (BN), su richiesta di personale sanitario del 118, sono intervenuti in un’abitazione isolata, sita in una contrada di quel centro, per una lite tra una coppia di conviventi. Sul posto si accertava che la vittima, un uomo 52enne, riferiva di essere stato aggredito dalla propria compagna 45 enne ed attinto alla spalla destra con un coltello da cucina di circa 30 cm. La donna, subito dopo essersi resa conto dell’insano gesto, prima che arrivassero i militari, si è data alla fuga. Il ferito è stato soccorso e trasportato presso l’ospedale “Fatebenefratelli” di Benevento, dove è stato giudicato guaribile con prognosi di gg. 10 s.c.. La donna, a seguito dell’immediata  battuta in zona, con l’impiego di altre pattuglie e militari della Compagnia di quel centro, è stata rintracciata dopo circa due ore nelle campagne circostanti, ancora in stato confusionale. Accompagnata in caserma per gli accertamenti del caso è stata dichiarata in arresto con l’accusa per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. L’arma del delitto, rinvenuta ancora sporca di sangue, è stata sottoposta a sequestro. Al termine delle formalità di rito, come disposto dal P.M. di Turno della locale Procura della Repubblica, la donna è stata tradotta alla casa circondariale di Benevento a disposizione della stessa Autorità Giudiziaria.
Cerreto Sannita 16 aprile 2020

SAN BARTOLOMEO IN GALDO: I CARABINIERI DONANO 48 COLOMBE A QUATTRO CASE FAMIGLIE.
Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo e delle Stazioni dipendenti, hanno donato 48 colombe, ricevute a loro volta in dono per la Santa Pasqua, agli occupanti di quattro case famiglie presenti in tre diversi comuni dell’alto Tammaro che danno ospitalità a bambini e ragazzi meravigliosi.
La preoccupazione dei militari era di non riuscire a consegnare una colomba ad ognuno, ma in questo caso ci ha pensato la Divina Provvidenza, infatti, i prodotti dolciari sono stati tanti quanti i giovani ospiti e gli operatori presenti.
E’ stato un momento intenso, i ragazzi erano emozionati e contenti di ricevere un dono da parte dei Carabinieri e per non essere da meno hanno consegnato dei disegni che rappresentano la bandiera italiana ed un Carabiniere incitando l’Arma a continuare la sua opera.
Inoltre, uno dei bambini ha voluto scrivere un pensiero di ringraziamento all’Arma, della quale da grande vorrà fare parte.
Il momento si è concluso con foto di gruppo che i ragazzi custodiranno gelosamente nel loro album dei ricordi.
San Bartolomeo 16 aprile 2020

VERSO LA FASE 2: PIANO REGIONALE PER LO SCREENING DI MASSA Dichiarazione del Presidente Vincenzo De Luca
"E' in corso di definizione in queste ore, un Piano Regionale per lo screening di massa sui cittadini campani. Questo piano di monitoraggio, di prevenzione e di cura relativo al Covid-19, deve svilupparsi in modo parallelo con il piano di rilancio delle attività economiche e sociali. La Fase 2, che è ormai prossima, non dovrà mai perdere di vista il controllo sanitario e la garanzia di sicurezza per le nostre famiglie.
Il Piano Regionale di screening dovrà coinvolgere centinaia di migliaia di nostri concittadini, nel corso delle prossime settimane. E' un Piano ordinato, organizzato, non propagandistico, che sarà articolato in tre azioni.
a) Sviluppo ulteriore delle attività ordinarie presso i laboratorio pubblici e l'Istituto Zooprofilattico, di controllo del contagio tramite l'uso dei tamponi. L'obiettivo è quello di giungere, procurandosi le forniture necessarie, soprattutto in materia di reagenti, a lavorare circa 3000 tamponi al giorno. Questa attività è destinata soprattutto a persone sintomatiche.
b) Screening mirato su alcune fasce particolari: familiari di pazienti in isolamento domiciliare; personale sanitario e delle forze di polizia;soggetti che riprendono l'attività economica; anziani delle case di accoglienza; fasce deboli (disabili, malati di diabete...); operatori del trasporto, dipendenti pubblici a contatto con l'utenza etc.
In tale attività si prevede un coinvolgimento pieno di strutture pubbliche e di laboratori privati.
c) Screening di massa a persone asintomatiche, partendo dagli anziani, da territori più densamente abitati, da categorie economiche esposte al pubblico (ristoranti, bar, alberghi...). Tale attività dovrà portare a centinaia di migliaia di controlli nei prossimi mesi. Sarà un lavoro concreto, chiaro, al di là della confusione che si è determinata sulle tipologie di controlli e al di là di annunci propagandistici che si rincorrono in Italia.
A tal fine si svolge oggi una riunione operativa tra la task force regionale, i dirigenti del Cotugno e i responsabili di tutti i laboratori pubblici oggi attivi".
Vincenzo De Luca
Napoli 15 aprile 2020


COVID-19, SOSPENSIONE E PROROGHE SCADENZE
La Giunta regionale nella riunione di oggi ha sospeso tutti gli adempimenti tributari e i termini dei versamenti relativi all’Imposta regionale sulla benzina per autotrazione (IRBA), all’Imposta Regionale sulle Emissioni Sonore degli Aeromobili (IRESA), al Tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi (TSDD) e all'Addizionale applicata all'accisa sul gas naturale utilizzato per gli usi civili e per gli usi agricoli, artigiani e industriali (ARISGAN). Tali tributi scadono nel periodo compreso tra il 15 aprile 2020 e il 31 maggio 2020. La sospensione dei pagamenti riguarda i soggetti che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio della Regione Campania. Pertanto gli adempimenti e i versamenti sospesi dovranno essere effettuati entro il 30 giugno 2020, senza applicazione di sanzioni ed interessi. La Giunta ha inoltre prorogato il termine di scadenza del versamento dell’addizionale regionale sulle concessioni dei beni del demanio marittimo ad uso turistico ricreativo dal 15 settembre al 31 dicembre 2020.
Napoli 15 aprile 2020

Terremoto in Irpinia, scossa sentita anche in tutta la Campania.
La scossa di terremoto di magnitudo Richter 3.3 , si è verificata alle 7.35 di questa mattina ad una profondità stimata di 11 chilometri nell’area di Nusco, a 4 chilometri a sud-est dal comune, in Alta Irpinia. È quanto ha rilevato la sala sismica di Roma dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.
Montesarchio 15 aprile 2020

COVID-19, PIANO SOCIO ECONOMICO DELLA REGIONE: PUBBLICATO IL BANDO PER LE IMPRESE. DOMANI QUELLO PER I PROFESSIONISTI
E' stato pubblicato stasera sul Burc il bando destinato alle imprese nell'ambito delle misure di sostegno previste dal Piano Socio Economico della Regione Campania. Nella giornata di domani sarà pubblicato il bando per i professionisti.
Napoli 14 aprile 2020

Montesarchio Balli e canti sul balcone nel giorno di Pasquetta, ferma condanna del sindaco Damiano
Ferma condanna da parte del primo cittadino di Montesarchio, Franco Damiano, per l'increscioso e vergognoso episodio verificatosi ieri a Montesarchio, con persone riunite su un balcone tra canti e balli, il tutto ripreso in video e finito su alcuni organi di informazione.
In merito il sindaco Franco Damiano informa: tutte le persone presenti sono state identificate da polizia municipale e forze dell'ordine; per tutte le persone presenti è stata disposta la quarantena domiciliare; le persone sono state sanzionate secondo legge;
i verbali della polizia municipale sono stati trasmessi alle forze dell'ordine per valutare i provvedimenti del caso dal punto di vista penale.
"Rispondiamo con gli strumenti della legge a chi in un momento così delicato si fa beffe dei sacrifici di tanti. Come in questo caso saremo inflessibili di fronte a episodi di mancato rispetto delle regole".
Montesarchio 14 aprile 2020

    
BENEVENTO: CONTROLLI DEI CARABINIERI SULLE NORME ANTICONTAGIO E SERVIZI PREVENTIVI E REPRESSIVI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO. 9 PERSONE DENUNCIATE E 6 GIOVANI SEGNALATI PER USO PERSONALE DI STUPEFACENTI
 
Oltre ai numerosi controlli predisposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Benevento sul rispetto delle norme del Governo per limitare il contagio del virus, in queste festività pasquali,  i reparti dipendenti hanno intensificato il numero di servizi per una capillare azione di controllo del territorio al fine di assicurare una più ampia cornice di sicurezza a tutta la comunità. Nel dettaglio:
  • nell’hinterland di questo capoluogo di competenza dei Carabinieri della Compagnia di Benevento:
 
. la sera di Giovedì Santo i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile nel corso di un controllo su strada su questo viale Atlantici controllavano e denunciavano un pregiudicato 36enne di Benevento, la perquisizione personale consentiva di rinvenire occultati nei pantaloni circa un grammo di marijuana e 120 euro in banconote di piccolo taglio. La perquisizione, estesa anche all’abitazione dell’uomo, consentiva di rinvenire anche un bilancino elettronico di precisione, 200 grammi di marijuana e 35 grammi di hashish;
. gli stessi carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile in questi giorni, in città, hanno effettuato alcune  perquisizioni a giovani legati al mondo della droga, rinvenendo alcuni grammi di eroina e cocaina tanto da denunciare in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria due persone e segnalare altrettanti assuntori alla locale Prefettura;
. analogamente, a San Giorgio del Sannio i militari del Comando Stazione hanno sequestrato a due giovani tre grammi di cocaina da poco acquistati nel capoluogo per cui l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura e l’altro, invece, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti;  
.  nelle maglie dei controlli dei militari di Buonalbergo è incappato un giovane trasportatore di Napoli il quale è stato denunciato per truffa aggravata per l’illecito conseguimento di erogazioni pubbliche perché pur essendo percettore del reddito di cittadinanza disposto con il D.L. nr. 4 dell’Aprile del 2019 da più di trenta giorni lavorava per un ditta di trasporti del capoluogo campano.
-  In Valle Caudina, i Carabinieri della Compagnia di Montesarchio, nell’ambito del contrasto al fenomeno della detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti:
. militari dell’Aliquota Radiomobile, hanno deferito in stato di libertà un pregiudicato 51enne del luogo per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in quanto, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di 10 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, poi  sottoposta a sequestro;
. militari dell’Aliquota Operativa,   hanno deferito in stato di libertà tre soggetti, una donna di 32 anni e due uomini di 30 e 25, tutti del posto e censurati, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso poiché, a seguito di perquisizione personale e veicolare, venivano trovati in possesso di 14 stecchette di hashish suddivise in dosi e 1 grammo di sostanza stupefacente del tipo cocaina, tutto sottoposto a sequestro;
. militari dell’Aliquota Radiomobile hanno segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo, in qualità di assuntori di sostanza stupefacente, tre persone che in situazioni diverse sono state trovate in possesso di alcune dosi di cocaina, eroina e hashish.
. inoltre, sempre in Montesarchio (BN), militari dell’Aliquota Radiomobile, rinvenivano occultati nell’intercapedine di un muro, due involucri contenenti 32 dosi di crack per un peso complessivo di gr. 6,5 che venivano sottoposti a sequestro,
Mentre in Valle Telesina, a Melizzano, in analoghi controlli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cerreto Sannita, una donna di 45 anni di Frasso Telesino, oltre ad essere contravvenzionata per violazione amministrativa alle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria, a seguito di perquisizione personale e veicolare è stata trovata in possesso di 6 gr. di eroina, un gr. di crack, una dose di cocaina e una di marijuana, per cui è  stata denunciata in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Benevento 14 aprile 2020

Gepos di Telese Terme: dai risultati dell'Asl tutti i tamponi rinofaringei sono negativi
Nessun positivo al Covid19 tra i dipendenti testati della Casa di Cura Gepos di Telese Terme.
Il Gruppo De Vizia Sanità comunica gli esiti dell'Asl di Benevento, sui tamponi rinofaringei, effettuati a verifica dei test sierologici che avevano dato esito dubbio. I sierologici, i cosiddetti test rapidi, lo ricordiamo, erano stati effettuati, al personale interessato, autonomamente, su iniziativa del management della clinica.  
I tamponi di verifica sono tutti negativi. Non vi sono contagiati.
Appena avuta conferma del possibile trasferimento di pazienti covid19 da strutture pubbliche alla Clinica la Direzione ha, senza obbligo da parte delle istituzioni, somministrato test rapidi al personale interessato tra sanitari ed amministrativi. Questo con il duplice obiettivo di assicurare la completa idoneità nell'accogliere i pazienti, da un lato e, dall'altro, di - eventualmente - porre in essere ogni atto necessario a mettere in sicurezza il personale stesso, i loro familiari e, in definitiva, l'intera comunità telesina.
Questa vicenda va confermando la assoluta trasparenza e il più profondo senso di responsabilità della direzione della Gepos nell'offrire la sua collaborazione al fine di contenere il propagarsi del contagio e di sostenere gli sforzi enormi che la Sanità Pubblica in questo momento di emergenza sta mettendo in atto.
Telese terme 14 aprile 2020


CERRETO SANNITA (BN): DENUNCIATO DAI CARABINIERI L’AUTORE DELL’INCENDIO BOSCHIVO DELLA SERA DI PASQUA.
A seguito dell’incendio boschivo verificatosi nella pomeriggio di ieri, in località Montealto, nel territorio di competenza di Cerreto Sannita, che ha visto l’intervento anche di mezzi aerei per provvedere allo spegnimento dell’incendio, oltre a personale dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile, dei Carabinieri Forestali e dell’Arma. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di quel centro sono riusciti a scoprirne e denunciarne l’autore. Si tratta di un agricoltore del luogo di 51anni che, nel corso della battuta avviata dai Carabinieri subito lo scoppio dell’incendio è stato fermato e trovato con addosso materiale come buste in plastica, corde in nylon ed un accendino, verosimilmente utilizzati per appiccare i principi di incendio che si sono verificati in quella zona.
   Lo stesso, pertanto, è stato denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica perché ritenuto responsabile del reato di incendio doloso ed il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro.
Cerreto Sannita 13 Aprile 2020



Don Domenico Battaglia, vescovo della Diocesi di Cerreto Sannita - Telese - Sant'Agata dei Goti ha celebrato questo pomeriggio una funzione eucaristica pasquale interna, presso la cappella della clinica Gepos di Telese Terme.
Le sue parole, sempre capaci di emozionare e provocare riflessione, sono state rivolte ai medici e agli infermieri che in questo particolare momento hanno deciso di prendersi cura dei pazienti affetti da Covid19 presso la clinica telesina.
"Ogni gesto che in questo momento state compiendo è un gesto sacro. Un gesto che rimette in piedi chi è inchiodato a letto. Non state facendo semplicemente il vostro mestiere. Rimettete in piedi, perché l'amore ha vinto la morte. Ecco la Pasqua". Di seguito un estratto della sua commossa omelia.
"Sono qui, oggi, per un augurio particolare ai nostri ammalati e alle persone che comunque si stanno prendendo cura di loro. Se devo pensare al momento della Resurrezione, voglio a celebrare la Speranza, voglio celebrare la vita. Mi piace dire a tutti i nostri ammalati, a voi presenti, alle persone che sono chiuse in casa perché hanno paura, perché smarriti: 'Questo è il giorno in cui abbiamo diritto alla speranza, credere davvero che comunque c'è la possibilità di uscire fuori da questa situazione che in questo momento è come quel sepolcro che ha rinchiuso il corpo di Gesù'. Spesso ci ritroviamo nelle nostre case prigionieri dello smarrimento, delle paure. bene, Gesù che rotola via quella pietra che lo chiudeva nel Sepolcro è il segno della Speranza, della rinascita. Se c'è una parola che vorrei consegnare ai nostri ammalati è 'Coraggio, coraggio possiamo farcela. Potete farcela perché non siete soli, perché Gesù è dentro nella vostra condizione e non vi abbandona. E' lui che vi sta accompagnando. Confidate in lui'. E' bello sapere che accanto a queste persone ci sono altre persone che in qualche modo si stanno chinando su di loro. Quello che fai non lo fai solo per il tuo mestiere. E' il tuo cuore, è l'amore. Ogni gesto che i medici, gli infermieri, gli operatori, ogni gesto che in questo momento fanno è un gesto sacro è un gesto che anche se inchiodati nel letto rimette in piedi perché davanti al Signore risorto non è lecito stare se non in piedi, senza arrendersi. In piedi perché l'amore ha vinto la morte, ecco la Pasqua. L'amore ha vinto la morte e noi lo stiamo celebrando.
All'Ospedale a Sant'Agata dei Goti ho chiesto a due medici e a due infermieri, nell'effettuare la lavanda dei piedi, di rappresentare tutto il loro mondo, perché stanno mettendo a rischio la loro vita, perché avevo bisogno di dire loro grazie. Attraverso l'opera di queste persone vedi Dio, guardiamo le mani del medico e dell'infermiere è lì che Dio è presente. Non è vero che Dio è assente. Solo insieme possiamo salvarci, nessuno da solo e ognuno facendo la sua parte. Per questo stasera vorrei dirvi grazie per questa Cura, voi state scegliendo di stare dalla parte della Vita. Vorrei auguravi che la Resurrezione sia disegnata sul vostro volto e sia disegnata sulla vostra vita. Ognuno di noi ha una speranza da far resuscitare. Tirate fuori la speranza, difendetela. Sappiate ricucire la Speranza. Mettiamola insieme. Ma Vi prego in piedi, il coraggio di stare in piedi, anche quando la vita ti mette all'angolo continua a stare in piedi perché il Signore è con te. La resurrezione è l'orizzonte di senso del nostro cammino".
Telese Terme 12 aprile 2020

“CAMPANIA INSIEME” – MUSICA, ARTE, CULTURA IN STREAMING SU FACEBOOK
Le eccellenze campane della cultura si uniscono per sostenere la raccolta fondi regionale
“Campania Insieme” è il titolo della maratona della cultura, dell’arte, della musica, del teatro e dell’intrattenimento che lunedì 13 aprile, nel giorno di Pasquetta, sarà trasmessa sulla pagina Facebook istituzionale della Regione Campania. Otto ore di visite virtuali ai musei, interviste, spezzoni di festival, contenuti inediti e performance artistiche accompagneranno una giornata per sensibilizzare sulla raccolta fondi della Regione Campania per l’acquisto di attrezzature e strumenti per i nostri ospedali e le nostre strutture sanitarie in prima linea nella lotta contro l’epidemia. Per le donazioni, la Regione Campania ha predisposto un conto corrente, IBAN: IT38V0306903496100000046030, con causale "COVID-19 DONAZIONE".
Dalle 15 alle 17 si inizierà con l’orchestra dei ragazzi “Canta, suona e cammina” il progetto formativo di Musica nei luoghi sacri che coinvolge 350 ragazzi delle parrocchie, subito dopo il Comicon proporrà una diretta live con gli artisti del famoso cosplayer festival che ogni anno coinvolge tantissime persone alla Mostra d’Oltremare di Napoli. Il primo blocco terminerà con la lezione della prof.ssa Simona Colarizi sui giovani e i conflitti generazionali tenutasi questo scorso febbraio a Lezioni di Storia Festival. Il Secondo blocco, dalle 17 alle 19, avrà sempre i più giovani al centro dell’attenzione con i contributi del Giffoni Film Festival, ci sposteremo poi a Salerno, una città di corpi e parole, per il Salerno Letteratura Festival. Dalle 19 verrà trasmesso il documentario “Ready for the 30th Summer Universiade Napoli 2019”, prodotto dalla Film Commission Regione Campania, un backstage dell’evento che, questa estate, ha visto la nostra regione protagonista sullo scenario internazionale. Il “Teatro resta a casa con te” sarà il contributo del Napoli Teatro Festival con il direttore Ruggero Cappuccio, Jorit il celebre writers napoletano ci mostrerà i suoi ultimi due lavori: il giocatore brasiliano, Socrates e il pugile Muhammad Ali. Sarà la volta del progetto “Madre Call” del Museo di arte contemporanea “Madre” con le video-installazioni di artisti, prodotte in questi giorni, sul tema #iorestaacasa. Si passerà da Caserta con l’ultima edizione di “Un’Estate da Re” alla Reggia e di nuovo a Bagnoli per un tour virtuale a Città della Scienza e giù verso la Sanità con i ragazzi delle Catacombe di San Gennaro e le loro pillole di Bellezza. In serata spazio alla musica, il Pomigliano Jazz ci propone alcuni live storici, e poi gli showcase di Marisa Laurito con il Teatro Trianon Viviani, Eugenio Bennato, Vinicio Capossela, Daniele Sepe e Bruno Bavota ci faranno trascorrere una serata all’insegna della buona musica. Si chiude con la Dj Aldoina resident del Duel Club, locale storico della “club culture” partenopea. L’eccellenza culturale campana si unisce per supportare la raccolta fondi della Regione e offrire un momento di condivisione e intrattenimento a tutti i cittadini.
Napoli 11 aprile 2020
Carabinieri Forestale in azione nel Beneventano contro le frode alimentari
I militari del Gruppo Carabinieri Forestale e del N.I.P.A.A.F. di Benevento, in questo attuale periodo di contenimento epidemiologico da COVID-19, hanno svolto in prossimità delle festività pasquali accurate e minuziose ispezioni nel settore agroalimentare finalizzate alla verifica della tracciabilità, dell’etichettatura degli alimenti, nonché al contrasto di frodi alimentari non trascurando un peculiare controllo dei prezzi praticati per scongiurare manovre speculative. Le verifiche, predisposte dal Comandante del Gruppo CC Forestale di Benevento, sono state effettuate in molti Comuni della Provincia con l’impiego di 9 pattuglie che hanno controllato negli esercizi commerciali prodotti pasquali e prodotti alimentari posti in vendita, quali colombe, uova di cioccolato, carni, formaggio, farina, uova, ecc. Nel complesso non sono state riscontrate violazioni di legge, salvo che in alcuni casi per i quali  i militari hanno elevato sanzioni amministrative per un totale di euro 5.500, a causa della mancata tracciabilità di alcuni prodotti lattiero caseari  e della etichettatura delle carni risultata non in linea con i dettami delle vigenti norme.      
Benevento 11 aprile 2020

MOIANO: ARRESTATA UNA COPPIA PER RICETTAZIONE E DETENZIONE DI 2 PISTOLE E STUPEFACENTI. LA DONNA TENTA DI NASCONDERE UNA BORSA CON UNA PISTOLA NELLA CULLA DEL PROPRIO FIGLIO.
Nonostante l’impegno dell’Arma dei Carabinieri nelle operazioni di controllo per l’emergenza sanitaria, continua l’opera di prevenzione e repressione per il contrasto delle attività criminose nell’ambito del territorio provinciale sannita.  A Moiano, infatti, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Montesarchio hanno tratto in arresto un uomo M.M.J. imprenditore 34enne e una donna M.A. 32 enne, casalinga, conviventi di quel centro. I militari, a seguito di una perquisizione domiciliare nell’abitazione della coppia, hanno rinvenuto e sequestrato armi e sostanze stupefacenti. Nel frangente della perquisizione non è sfuggito al personale dell’Arma che la donna tentava inutilmente di nascondere, dentro la culla del proprio figlio, una borsa, dove era nascosta una pistola a tamburo Smith & Wesson calibro 38, con 6 colpi, avvolta da un pannolino per neonati. Gli accertamenti successivi in merito hanno permesso di accertare che l’arma era oggetto di furto, avvenuto nel novembre 2019 in provincia di Livorno, mentre addosso e precisamente nelle parti intime dell’uomo, i carabinieri hanno rinvenuto altra  pistola a tamburo a canna corta, marca Sturm Ruger con 6 colpi, che è risultata essere intestata ad un parente della sua convivente.
Nel corso della perquisizione, sempre addosso all’uomo, è stata rinvenuta altresì la somma di 3.495,00 euro in banconote di piccolo taglio, mentre in un comodino della camera da letto sono stati recuperati circa 10 grammi di sostanza stupefacente, tipo hashish, nel bidone della spazzatura un piccolo bilancino elettronico e, nello stesso contesto, anche materiale atto al confezionamento di dosi di stupefacente. Tutto quanto rinvenuto è stato posto sotto sequestro.
La coppia, pertanto, dopo le consuete formalità, è stata dichiarata in arresto con l’accusa di concorso in detenzione illegale e ricettazione di armi e detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti e su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, sono stati ristretti presso la loro abitazione in regime di detenzione domiciliare.  
Moiano 11 aprile 2020

Torna ai contenuti | Torna al menu