ILTABURNO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Telese Terme, la Polizia di Stato arresta un 23enne gambiano per tentato omicidio
È stato arrestato dagli uomini della Polizia di Stato per tentato omicidio un 23enne gambiano ospitato presso il centro di accoglienza “La Vela” di Telese Terme.
Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Telese Terme sono intervenuti nella serata di ieri presso il centro di accoglienza per stranieri “La Vela” a seguito della segnalazione pervenuta in centrale di una persona colpita al collo con una bottiglia in vetro.
Sul posto gli agenti hanno trovato un senegalese di 46 anni che presentava una vasta ferita al lato sinistro del collo e il sangue che era schizzato dappertutto.
Il personale della Polizia di Stato ha quindi immediatamente richiesto l’intervento del 118 che dopo aver prestato le prime cure ha trasportato d’urgenza l'uomo presso l’Ospedale “Rummo” di Benevento dove veniva dichiarato in prognosi riservata.
Il senegalese, prima di essere condotto in ospedale ha fatto intendere che a colpirlo al collo con una bottiglia di vetro rotta era stato un altro ospite dello stesso centro con il quale qualche minuto prima aveva avuto una violenta discussione.
Sono quindi immediatamente partite le ricerche del fuggitivo con il supporto di ulteriori equipaggi della Polizia di Stato. Il giovane, un 23enne gambiano, poco dopo è stato rintracciato nelle immediate vicinanze del centro di accoglienza ed è stato bloccato per essere condotto in commissariato.
A supporto della testimonianza del malcapitato anche quelle di altri due cittadini extracomunitari che, senza esitazioni, hanno con prontezza riconosciuto l’autore dell’aggressione. Inoltre, sulla maglia indossata dall'aggressore, erano ben evidenti macchie ematiche e pertanto è stata sequestrata come prova di quanto accaduto.
Ritenendo più che fondato il pericolo di fuga, peraltro già posta in essere subito dopo l'aggressione, il 23enne gambiano è stato dichiarato in stato di fermo di P.G. e condotto presso la Casa Circondariale di Benevento a disposizione dell’autorità giudiziaria.
Benevento, 21 maggio 2018
Operazione dei Carabinieri Forestali a San Giorgio del Sannio di carenza d'igiene in una attività commerciale
Nell’ambito di un’attività di controllo nel settore della sicurezza agroalimentare i Militari della Stazione Carabinieri Forestale di San Giorgio del Sannio (BN), unitamente a personale del N.I.P.A.A.F. c/o il Gruppo Carabinieri Forestale di Benevento ed a un Dirigente Medico Veterinario del Servizio I.A.O.A. dell’A.S.L. di Benevento, hanno svolto un accertamento presso una ditta di ristorazione nel territorio di San Nicola Manfredi (BN).
L’ispezione ed i riscontri svolti hanno permesso di accertare gravi carenze, sia in merito alla tracciabilità che alla corretta conservazione ed all’igiene delle derrate alimentari detenute.
In particolare, durante l’accertamento in un locale adibito a deposito merci dell’attività di ristorazione, su alcuni scaffali ed in due congelatori a pozzo, si rinvenivano numerose derrate alimentari riportanti una data di scadenza superata anche da anni ed in pessimo stato di conservazione.
All’interno dei predetti congelatori, non a tenuta e con eccessiva presenza di brina, erano depositati alimenti mal conservati, prodotti confezionati e non, per una quantità totale di oltre un quintale tra i quali anche derrate che richiedono necessariamente la consumazione allo stato fresco, come ad esempio latticini, pasta fresca, pasta sfoglia, pan di spagna ecc. misti a numerose pezzature di carne suina, avicola ed ovi-caprina stoccata in maniera promiscua in buste di plastica o alla rinfusa.
Inoltre, sempre allo stato congelato ed in pessime condizioni di conservazione, frammisti ad altri alimenti si rinvenivano circa ottanta chilogrammi di carne di cinghiale di provenienza ignota.
Per i fatti di cui innanzi, la P.G. operante ha deferito all’A.G. competente, il soggetto responsabile ed ha avviato ulteriori accertamenti.
Anche sulla scorta delle gravi situazioni riscontrate, il Gruppo Carabinieri Forestale di Benevento si prefigge di svolgere ulteriori indagini ed ispezioni nella filiera agroalimentare, finalizzate a garantire una maggiore e costante tutela del consumatore.
Benevento 21 maggio 2018
Controlli diffusi anche a Montesarchio e Sant'Agata de' Goti dalla polizia di Stato
È stato esteso anche a Sant’Agata dei Goti il servizio di pattugliamento della Squadra Volanti già predisposto nelle scorse settimane per il comune di Montesarchio al fine di potenziare i controlli volti al contrasto dei reati predatori come furti e rapine.
L'attività di monitoraggio effettuata nei due centri della Valle Caudina, è stata condotta con la sinergica collaborazione delle Polizie locali, con una presenza costante di equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, impegnati a vigilare le zone più a rischio e a prevenire il fenomeno della criminalità diffusa.
La pianificazione di posti di controllo lungo le arterie di collegamento con le province limitrofe e la sorveglianza dinamica predisposta sulle strade secondarie dagli equipaggi specializzati del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno consentito una verifica capillare sui veicoli in transito e sui conducenti con l’identificazione di numerosi soggetti con precedenti di polizia.
Monitorati anche obiettivi sensibili quali istituti di credito, locali pubblici e i luoghi di aggregazione giovanile.
Di grande utilità è stata l’attività info-investigativa svolta dagli uomini della Squadra Mobile attraverso mirati servizi di osservazione e di verifica su persone abitualmente dedite ad attività criminali.
I servizi proseguiranno nei prossimi giorni interessando anche altri comuni della provincia di Benevento in risposta anche alle richieste della cittadinanza di maggiori controlli contro la recrudescenza dei furti in abitazione.
Benevento, 21 maggio 2018
dai comitati elettorale news enter
Il sindaco di Montesarchio, Franco Damiano, in mattinata ha partecipato all'incontro che si è tenuto al Castello di Montesarchio, nell'ambito della Giornata nazionale dei castelli. “Un dibattito molto interessante – commenta Damiano – ricco di interventi qualificati come quelli dei vertici dell'Istituto Nazionale dei Castelli. E' stato affrontato il tema del nostro castello, analizzandolo sia da un punto di vista storico che relativamente alla sua valorizzazione. Proprio quest'ultimo tema ci è particolarmente caro come amministrazione, e l'incontro di oggi ha dimostrato ulteriormente che la strada intrapresa in questi ultimi cinque anni è quella giusta. Il nostro castello ha un valore storico e architettonico molto importante e questo naturalmente lo pone come attrattore turistico per eccellenza della nostra cittadina. Proprio su questo aspetto abbiamo lavorato alacremente in questi anni, col museo “Rosso Immaginario” e il vaso di Assteas, che hanno dato risultati turistici importantissimi e portando quasi 5 milioni di finanziamenti per il centro storico, per lavorare proprio alla valorizzazione del nostro borgo, della Torre e del Castello per renderli strutturali nell'offerta turistica del nostro paese. Un ulteriore tassello dunque che rinforza la nostra convinzione di avere una grande ricchezza nel nostro centro storico, e il lavoro svolto fin qui”.
Montesarchio 19 maggio 2018

“La sicurezza del territorio e dei cittadini è fondamentale per questa amministrazione, per questo siamo particolarmente felici di comunicare che è attivo a Montesarchio il nuovo software di gestione della videosorveglianza, con 31 telecamere già funzionanti su tutto il territorio cittadino e altre 6 che saranno attivate a giorni”. Così il sindaco di Montesarchio Franco Damiano annuncia il potenziamento e l'efficientamento del sistema di videosorveglianza attivo nella sede dei vigili urbani. “Avevamo ereditato una situazione caotica – prosegue Damiano – con le telecamere che funzionavano a macchia di leopardo: c'erano due software diversi, entrambi obsoleti, a gestirle, creando disguidi continui che purtroppo si riflettevano sulla sicurezza dei cittadini. Grazie al lavoro fatto dall'amministrazione, partendo dal potenziamento della rete internet e del wi fi in città (oggi siamo l'unico comune caudino ad avere la fibra) siamo riusciti a risolvere anche questo problema. Il nuovo software, potente e all'avanguardia ci consente di gestire appieno la rete di videosorveglianza e le 37 telecamere distribuite sul territorio, questo chiaramente a pieno vantaggio della sicurezza del paese e dei cittadini, punto per noi fondamentale”. Anche il comandante della Polizia Municipale di Montesarchio, Silvano Barbieri, è intervenuto spiegando: “Le telecamere c'erano già,. Ora sono perfettamente funzionanti e saranno implementate con altre 6 telecamere, arrivando al totale di 37. Ci stiamo davvero mettendo l'anima, perché per noi la sicurezza dei cittadini viene al primo posto, e quindi siamo contenti del risultato e da Comandante esprimo grande soddisfazione per il lavoro svolto assieme all'amministrazione per raggiungerlo”.
Montesarchio 19 maggio 2018


BENEVENTO: CONTROLLI STRAORDINARI DEI CARABINIERI NELLA PROVINCIA.
8 PERSONE DENUNCIATE, SEGNALATI  3 ASSUNTORI DI STUPEFACENTI E 7 PREGIUDICATI PER IL FOGLIO DI VIA OBBLIGATORIO.
   I servizi di controllo del territorio, nell’ambito dell’operazione “alto impatto”, per contrastare l’illegalità diffusa, svolti in questo fine settimana dal personale del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, ha visto all’opera tutti i reparti dipendenti. L’attività è finalizzata a dare maggiore sicurezza e fiducia nelle Istituzioni da parte dei cittadini della provincia. Tali controlli straordinari, svolti per massimizzare l’attività preventiva e, nel caso, repressiva, hanno interessato sia le vie cittadine che le aree rurali dei comuni della provincia ed hanno permesso di conseguire i seguenti risultati, nel dettaglio:
i militari della Compagnia di Benevento hanno denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria:
V.D. 42enne di Buonalbergo, poichè alla guida della sua autovettura una Citroen C3 è stato sorpreso dai militari in possesso di due bastoni, rinvenuti nella perquisizione veicolare e di cui il conducente non sapeva giustificarne il porto;
S.A.C. un rumeno di 33 anni  San Nicola Manfredi (BN), per violazione delle prescrizioni imposte dalla misura restrittiva dell’obbligo di dimora nello stesso comune, in quanto è stato trovato dai militari aggirarsi nei pressi di un centro commerciale di San Giorgio del Sannio;
M.B. una 45enne di San Giorgio del Sannio, poiché sorpresa in stato di ubriachezza molesta in viale Principe di Napoli di questo capoluogo, mentre arrecava disturbo ai passanti;
Gli stessi militari hanno poi segnalato ai competenti uffici amministrativi:
due 21enni di Buonalbergo per uso personale di sostanze stupefacenti, in quando a bordo di un’auto sono stati trovati in possesso di 3 grammi di hashish, poi sequestrata, al conducente gli è stata ritirata la patente di guida;
due automobilisti che alla guida dello loro rispettive auto sono stati trovati senza la prevista copertura assicurativa. Veicoli sequestrati.
In Valle Caudina, i carabinieri della Compagnia di Montesarchio, hanno denunciato in stato di libertà:
un cittadino 32enne di nazionalità marocchina per il furto di energia elettrica, in quanto si era collegato abusivamente alla cassetta di derivazione con un cavo by-passando il proprio contatore;
V.M. di 37anni e G.F. di 58anni due donne entrambe di Foglianise (BN) perché avevano installato presso le rispettive abitazioni misuratori del consumo di acqua irregolari;
V.S. 25enne di San Martino Valle Caudina (AV), il quale a seguito di sinistro stradale, è stato trovato positivo all’uso di sostanze stupefacenti;
C.V. 26enne di San Leucio del Sannio, ma domiciliato in provincia di Caserta per il reato di ricettazione. I militari, infatti, hanno accertato che lo stesso, dopo aver sottratto una carta Bancoposta da una persona deceduta, aveva effettuato tre prelievi di contanti;
i militari hanno segnalato per il Foglio di Via Obbligatorio sette pregiudicati, due napoletani, uno della provincia di Caserta e gli altri quattro di questa provincia, che si aggiravano nei pressi di obiettivi sensibili dei centri caudini senza saper dare una giustificazione plausibile della loro presenza in loco e hanno inoltrato comunicazione alla Prefettura nei confronti di un 30enne di Limatola (BN), trovato in possesso di una dose di stupefacente tipo hashish quale assuntore di sostanze stupefacenti.
Benevento 20 maggio 2018
EVASIONE FISCALE E SEQUESTRO PER EQUIVALENTE 14,4 milioni di euro
All'esito di complesse  attività di indagini coordinate dai magistrati della Procura della Repubblica di Benevento, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Benevento, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente, emesso dal Tribunale di Benevento, sezione del riesame, a seguito di accoglimento dell’appello del pubblico ministero avverso il rigetto del Gip presso il Tribunale di richiesta cautelare reale, sottoponendo a vincolo reale depositi bancari, titoli finanziari, beni mobili ed immobili pari ad  un valore di Euro 593.318 nella disponibilità di due società a responsabilità limitata operanti nel settore del trasporto di merci su strada aventi sede nella provincia sannita, nonché nei confronti dei legali rappresentanti delle stesse.
In particolare a seguito di una attività di verifica fiscale eseguita dai finanzieri della Compagnia Guardia di Finanza di Benevento, avviata nell’anno 2017, venivano acquisiti gravi elementi indiziari in relazione alla sussistenza dei reati di cui agli artt. 2 (dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti) e 8 (emissione di fatture per operazioni inesistenti) del D.Lgs. 74/2000, nei confronti degli amministratori, di diritto e di fatto, delle imprese controllate, in particolare nei confronti di un soggetto ritenuto “dominus” delle due società e di un soggetto ritenuto il prestanome della società risultata “cartiera”.
L’attività investigativa ha permesso di appurare l’esistenza di fittizi rapporti commerciali tra le due società, mediante l’emissione ed utilizzo di fatture per operazioni oggettivamente inesistenti, che hanno consentito alla società effettivamente operante la deduzione di costi per oltre €. 850.000, con un conseguente ingente risparmio in termini di imposte dirette ed I.V.A..   
Nella fase di esecuzione del provvedimento sono state sottoposte a sequestro perché nella disponibilità dei legali rappresentanti, numerose autovetture e veicoli commerciali, conti correnti e disponibilità bancarie e/o finanziarie, sino alla concorrenza del tributo evaso.
L’odierna attività testimonia ancora una volta la costante e continua attività di contrasto alla criminalità economico – finanziaria in materia di reati tributari espletata dalla Procura della Repubblica di Benevento, con la collaborazione del Comando Provinciale della Guardia di Finanza che, nell’ultimo semestre, ha eseguito numero dieci provvedimenti di sequestro preventivo e/o per equivalente nei confronti di altrettante persone fisiche e giuridiche, per un valore complessivo che si attesta intorno ai 14,4 milioni di euro.
Benevento 16 maggio 2017



L’Istituto Italiano dei Castelli: 20ma Edizione delle Giornate Nazionali dei Castelli
sabato 19, domenica 20 maggio 2018
Il meglio dell’Italia a ponti levatoi aperti per famiglie, turisti ed appassionati di storia, architettura, restauro, valorizzazione
#giornatenezionalideicastelli2018
Giorni visite guidate gratuite senza prenotazione: sabato 19 e domenica 20 – maggio  Orari: ore 10 - 13
Il Castello di Montesarchio é parte di un complesso bipolare di strutture difensive, comprendente  tratti di mura, resti di bastioni e la torre cilindrica con falsa braga a mandorla rafforzata da bastioni semicilindrici, che sembrerebbe derivare da schemi progettuali di Francesco di Giorgio Martini. Sorge sul crinale di un’altura dai fianchi ripidi che necessitava di essere presidiata sulle due estremità per evitare che gli assedianti potessero impossessarsi di una pericolosa postazione strategica. Sul lato Nord-Ovest del colle fu elevato un  basamento in grandi blocchi calcarei, squadrati e allineati in tre ordini sovrapposti che, probabilmente, è il frutto di reimpiego di materiali preesistenti in loco e costituisce il supporto del forte, il quale, a sua volta, è protetto da tale lato da un bastione poligonale dotato di due ordini sovrapposti di batterie collegati ai depositi di munizioni da elevatori. Sul fronte opposto l’entrata alla corte interna era protetta da una casamatta a tre livelli con merloni di coronamento che fiancheggiava un ponte levatoio, poi sostituito da un pontile in muratura. Al di sopra dell’ingresso si trovano anche delle caditoie. Il forte si sviluppava originariamente su due piani, ma la disposizione interna ha subito notevoli trasformazioni essendo stato adibito successivamente a prigione, funzione che ha mantenuto fino al Novecento.  Di recente è stato restaurato e adibito a museo archeologico di Caudium.
Montesarchio 15 maggio 2018

“Resta quel che resta”: ecco il brano sconosciuto di Pino Daniele da oggi su tutte le radio
“Quando qualcuno se ne va resta l’amore intorno”. Si apre con queste parole l’emozionante nuovo brano inedito di Pino Daniele, ”Resta quel che resta”, composto e inciso da Pino oltre 9 anni fa e ritrovato solo di recente, a tre anni e mezzo dalla scomparsa del cantautore napoletano, quando ogni singolo verso assume per tutti un significato ancora più profondo.
Da oggi, il brano sarà in rotazione radiofonica sui 9 network e da venerdì 18 maggio in tutte le radio. Sempre da venerdì, ”Resta quel che resta” sarà disponibile in digitale e su tutte le piattaforme streaming. Tutti i ricavati dalla vendita del brano e gli introiti netti legati a ”Pino è” saranno devoluti ai progetti benefici della Pino Daniele Trust Onlus, gemellata all’Associazione OPEN Onlus – Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma e della Pino Daniele Forever Onlus gemellata con Save the Children Italia
Montesarchio 14 maggio 2018
IL PROGETTO MUSEINFORMA
Museinforma è uno dei più importanti e longevi progetti di formazione culturale dedicata ai musei, che dal 2008 promuove incontri formativi, azioni divulgative e attività di ricerca territoriale sulle più importanti tematiche d’interesse del comparto. Nato dall’esigenza di offrire occasioni di formazione e aggiornamento professionale, di confronto e di approfondimento per la comunità degli addetti ai lavori, negli anni ha coinvolto professionisti italiani e internazionali, aziende, studiosi e ricercatori, nell’incontro con amministratori pubblici, direttori e personale dei musei, operatori culturali e rappresentanti di istituzioni pubbliche e private.                 
- Come si  coinvolge un territorio perché ci aiuti a sostenere i nostri progetti  culturali?
- Quando mancano finanziamenti pubblici, quali possono essere  le alternative?
- Esistono privati che hanno voglia di investire in  cultura? E come  intercettarli?
Sono questi gli argomenti della 14° edizione di Museinforma, che per la prima volta si svolge a Benevento, con una  giornata formativa che si terrà martedì 15 maggio presso il  Museo del Sannio.
Un'intera giornata riservata ad amministratori  pubblici, direttori e personale di musei e biblioteche, operatori culturali,  durante la quale si parlerà di artbonus, crowdfunding, partnership  pubblico-private, sponsorizzazioni e rapporti con il  territorio. Un ambito di interesse di vitale importanza per enti e  istituzioni culturali, sempre più chiamate a creare condizioni di investimento,  sensibilizzazione e partecipazione alla gestione del  patrimonio.
L'incontro, promosso dalla Regione  Campania - Direzione Generale 5012 Politiche culturali e  Turismo - UOD 01 Promozione e valorizzazione Musei e Biblioteche, è curato  da Mediateur e prevede una sessione teorica al mattino e una  pratica-laboratoriale al pomeriggio.  
PROGRAMMA DELLA  GIORNATA
BENEVENTO
MARTEDÌ 15 MAGGIO 2018
ORE 10.30  / 17.00

MUSEO DEL SANNIO
AUDITORIUM VERGINEO
PIAZZA  MATTEOTTI
.......     MATTINA   ........
• ore 10.30  |  Registrazione partecipanti
Welcome coffee
Breve visita al Museo del  Sannio - Chiostro di Santa Sofia / Sito Unesco

• ore 11.00 |   Saluti
Anita Florio
Regione Campania -Dirigente  Unità Operativa Dirigenziale 50.12. 01
Promozione e valorizzazione Musei e  Biblioteche

• ore 11.15 | Interventi
Marianella  Pucci
Mediateur / Museinforma
Sostenibilità  sociale ed economica dei luoghi di cultura. Esperienze in Italia e in  Campania
Carolina  Botti
ALES Spa
Direttore Referente Art Bonus per il  Mibact

L’Art  Bonus come sostegno al mecenatismo in favore del patrimonio  culturale
Massimo  Coen Cagli
Direttore Scuola di Fundraising -  Roma
Il  fundraising per la cultura: dalla teoria alla  pratica
Luciano  de Venezia
Progettista culturale / Marketing & communication  manager
La  comunicazione come leva strategica per il fundraising  culturale
• ore 13.30  | Pausa lavori
.......     POMERIGGIO  ........
• h  14.30-17.30
Laboratorio  pratico sul Fundraising per la cultura
a cura di  Massimo Coen Cagli
Direttore Scuola di Fundraising -  Roma
Benevento 12 maggio 2018


Russell Crowe tornerà a calcare l’arena del Colosseo.
Al netto di sorprese finali, il premio Oscar arriverà all’Anfiteatro Flavio il 6 giugno per assistere alla proiezione del suo ‘Gladiatore’, accompagnata dall‘Orchestra italiana del cinema. La serata charity a favore del programma End Polio now anticipa i due show in programma al Circo Massimo l’8 e 9 giugno ed è organizzata dall’Orchestra e CineConcerts con il Parco archeologico del Colosseo, in collaborazione con il Rotary international. Tra i 300 e i 350 i posti disponibili, con una quota di partecipazione che va dai 1.500 ai 3.000 euro, ma i proventi saranno poi triplicati dalla fondazione di Bill Gates che da anni sostiene la lotta alla Poliomielite. Anche il Colosseo avrà la sua parte con cui verrà realizzato un ascensore, con un costo di 200 mila euro e un tempo di realizzazione stimato a giugno 2019, per portare le persone con disabilità fino al terzo piano del monumento. A dare la notizia della presenza di Russell Crowe, “certa al 99%”, è il presidente dell’Orchestra italiana per il cinema e Ceo di Forum music village, Marco Patrignani: “Sono in contatto con lui da tre giorni, sono anni che sogno di coinvolgerlo in questa iniziativa. Per scaramanzia non do la sua presenza come sicura al 100%, ma al 99%, lasciando questo margine per i suoi impegni professionali. Ma lui ha espresso la sua volontà di partecipare qui al Colosseo e anche alle repliche al Circo Massimo”. Insieme al mitico interprete del ‘Gladiatore’, Patrignani sogna anche un altro gladiatore di Roma, Francesco Totti. “L’ho ovviamente invitato, ma so che in quei giorni dovrebbe essere in Cina. Se non fosse così, sono felicissimo di rinnovare l’invito”.
Roma 15 maggio 2018
Dal mito alla ragione - Corsi e ricorsi nella Napoli di Vico
Sabato 19 maggio ore 10.15
Nel 350° anniversario dalla nascita, Napoli celebra il filosofo Giambattista Vico dedicandogli dal 28 aprile al 3 giugno l’edizione del Maggio dei Monumenti 2018 “ L’età degli Dei, l’età degli Eroi, l’età degli Uomini”. Per l’occasione l’Associazione culturale locus iste proporrà una passeggiata da Largo Sant’Aniello a Caponapoli a Piazzetta Monteoliveto. I luoghi dell’infanzia del filosofo sino a quelli della sua formazione e dell’attività accademica saranno i protagonisti di questo itinerario che si snoderà nel perimetro della Napoli antica tra simboli e monumenti, dal tempo dell’origine all’età della ragione, quella in cui visse Giambattista Vico.
Appuntamento: Largo Sant’Aniello a Caponapoli

Il Real Orto Botanico - Un ponte fiorito tra Spagna e Francia
Nel 350° anniversario dalla nascita, Napoli celebra il filosofo Giambattista Vico dedicandogli dal 28 aprile al 3 giugno l’edizione del Maggio dei Monumenti 2018 “ L’età degli Dei, l’età degli Eroi, l’età degli Uomini”. Per l’occasione l’Associazione culturale locus iste proporrà una vera e propria esperienza sensoriale. Camminando lungo i viali del “secondo Real Passeggio di Napoli”, tra piante di alto fusto, erbe officinali, palme, cactus e agrumeti, scopriremo la storia di uno dei più grandi orti botanici d’Europa, fortemente voluto da re Ferdinando IV di Borbone ma realizzato da Giuseppe Bonaparte e Gioacchino Murat durante il Decennio francese. Le essenze provenienti dai quattro angoli della Terra, che hanno trovato un ambiente favorevole ai piedi della collina di Capodimonte, ci faranno conoscere popoli, tradizioni, storie e leggende prendendoci per mano, e portandoci in giro nel meraviglioso “Regno delle Piante”.
Appuntamento: ingresso Real Orto Botanico, via Foria 223

La Chiesa di Gesù e Maria - Un luogo, gli uomini e la Provvidenza
Domenica 20 maggio ore 10.15
Nel 350° anniversario dalla nascita, Napoli celebra il filosofo Giambattista Vico dedicandogli dal 28 aprile al 3 giugno l’edizione del Maggio dei Monumenti 2018 “L’età degli Dei, l’età degli Eroi, l’età degli Uomini”. Per l’occasione l’Associazione culturale locus iste proporrà una visita narrata a due voci alla Chiesa Controriformata di Gesù e Maria. Ad una storica dell’arte che illustrerà la storia della Chiesa e le sue opere d’arte, si alternerà la voce di un attore interprete di alcune pagine del pensiero filosofico vichiano. La visita è inserita nel programma delle iniziative proposte per Maggio dei Monumenti 2018 dall’Associazione Euforika grazie alla quale è stato possibile riaprire al pubblico la Chiesa di Gesù e Maria, chiusa da lunghissimo tempo, con la finalità di valorizzare la splendida zona di Pontecorvo. Parte del contributo sarò donato per sostenere la rifunzionalizzazione e il restauro della Chiesa di Gesù e Maria.
Appuntamento: ingresso Chiesa di Gesù e Maria, Piazza Gesù e Maria
Le informazioni complete di tutte le visite guidate le trovate sul sito
www.locusisteblog.wordpress.com
Per partecipare alle visite in calendario la prenotazione E’ OBBLIGATORIA e deve avvenire ENTRO E NON OLTRE LE ORE 19.00 DEL GIORNO CHE PRECEDE LA VISITA esclusivamente ATTRAVERSO I SEGUENTI MODI:
• CONTATTO TELEFONICO:
Telefona alla Segreteria locus iste +39/3472374210 per richiedere informazioni e prenotare la tua partecipazione (ATTENZIONE: NON INVIARE SMS, MESSAGGI IN SEGRETERIA, MESSAGGI WHATSAPP. Non sono ritenuti validi ai fini della prenotazione e non avranno risposta).
• INVIANDO UNA MAIL:
Scrivi all’indirizzo di posta elettronica locusisteinfo@gmail.com, indicando sempre il NUMERO DEI PARTECIPANTI e UN RECAPITO TELEFONICO per essere ricontatti e aggiornati di qualsiasi informazione inerente la visita.
• COMPILANDO IL MODULO DI PRENOTAZIONE ONLINE
Napoli 16 maggio 2018

Associazione locus iste LUOGHI e MEMORIA
www.locusiste.it
www.locusisteblog.wordpress.com
locusisteinfo@gmail.com
Pino è, il concerto che si terrà al San Paolo sarà tutto esaurito la serata  dedicato al grande Pino  Daniele, andrà in diretta su Rai Uno,  venduti 25.000 biglietti
«Pino è» andrà in onda in diretta su Raiuno. A ricordarlo al San Paolo, il prossimo 7 giugno, a tre anni e mezzo dalla sua scomparsa saranno Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Renzo Arbore, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Loredana Bertè, Mario Biondi, Enrico Brignano, Clementino, Marco D’Amore, Enzo Decaro con Mariangela D’Abbraccio, Francesco De Gregori, Tullio De Piscopo, Teresa De Sio, Elisa, Emma, Salvatore Esposito, Tony Esposito, Pierfrancesco Favino, Ciro Ferrara, Marco Giallini, Giorgia, Enzo Gragnaniello, Irene Grandi, J-Ax, Jovanotti, Sabrina Impacciatore, Edoardo Leo, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, la Nuova Compagnia di Canto Popolare, Giorgio Panariello, Eros Ramazzotti, Raiz, Francesco Renga, Ron, Vincenzo Salemme, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, James Senese, Alessandro Siani, i Tiromancino, Ornella Vanoni e Antonello Venditti. Ma da casa grazie alla diretta su Rai Uno. Più di ventincinquemila i biglietti già venduti per una capienza di 45.000 spettatori, anche se dovrà pronunciarsi  in proposito la commissione di vigilanza. Costi tra i 38 agli oltre 100 euro, a seconda dell’ordine di posto, dal prato gold alla tribuna.
“Pino è l’emozione di un forte abbraccio. Pino è il ringraziamento collettivo di grandi artisti, della gente e della sua Napoli. Pino è la celebrazione del genio musicale. Pino è… mille culture”: così gli organizzatori hanno presentato l’evento del 7 giugno. Il figlio di Pino Daniele,  Alessandro, ha deciso che gli incassi dei biglietti saranno devoluti ai progetti benefici del cantautore: Pino Daniele Forever Onlus, ente no profit gemellato con Save the Children, e Pino Daniele Trust Onlus, gemellata all’Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma – OPEN Onlus.
Napoli 30 aprile 2018
BENEVENTO: Il 7 giugno presentazione dei finalisti del Premio Strega 2018.
"Il 7 giugno si terrà a Benevento la presentazione dei finalisti del Premio Strega 2018. Nella stessa serata si svolgerà anche la finale del Premio Strega Giovani". Ad annunciarlo è il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, e l'assessore alla Cultura, Oberdan Picucci, dopo aver incontrato a Palazzo Mosti i vertici di Strega Alberti Benevento Spa e della Fondazione Bellonci. La presentazione si terrà nel tardo pomeriggio all'aperto nella riconfermata location dello spazio antistante l'Arco di Traiano. Contestualmente, nel corso della serata, si terrà anche la finale del Premio Strega Giovani la cui giuria sarà formata da studenti di 50 scuole superiori provenienti da tutta Italia e anche dall'estero.
Benevento 26 aprile 2018
«Sei di Montesarchio se...» hai la guida del tuo paese! 54 pagine interamente a colori in vendita nelle edicole di Montesarchio  
Il sito è aggiornato giornaliermente

Torna ai contenuti | Torna al menu